Informazioni sul Bilancio al 31 marzo 2011

INFORMAZIONI DELLA RELAZIONE SULLA GESTIONE AL BILANCIO D'ESERCIZIO AL 31 MARZO 2011

Il progetto di bilancio in chiusura al 31 marzo 2011, sottoposto all'approvazione dell'assemblea, presenta un utile di esercizio di Euro 11.953.036, dopo aver rilevato imposte sul reddito dell'esercizio per Euro 13.608.084.
Il valore dei Ricavi delle vendite e delle prestazioni conseguito è stato pari ad Euro 250.552.494 (rispetto ad Euro 235.587.519 relativi all'esercizio precedente) registrando un incremento di circa 6,35% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.
Anche quest'anno la Società ha dimostrato superiori performance rispetto al mercato. Infatti, l'anno fiscale appena concluso ha mostrato che le vendite al pubblico e le ospedaliere a valori, sono aumentate del 6,1%, nonostante la crescita del mercato sia stata pari al 2,6%. Per quanto riguarda il solo mercato al pubblico a valori, escluse dunque le vendite ospedaliere, i dati mostrano che il mercato ha maturato una crescita dello 0,8%, mentre la Società è cresciuta dello 2,5% attestandosi su una quota dell'1,40% attestandoci al 19° posto nel rank delle aziende farmaceutiche nelle vendite al pubblico.

Principali dati economici e finanziari*

*migliaia di euro

250.552
Ricavi netti
50.863
Risultato della gestione caratteristica
11.953
Utile/(Perdita) dopo le tasse

STRUTTURA SOCIETARIA ED INFORMAZIONI SULL’ATTIVITA’ DI “DIREZIONE E COORDINAMENTO”

Il progetto di bilancio in chiusura al 31 marzo 2011, sottoposto all'approvazione dell'assemblea, presenta un utile di esercizio di Euro 11.953.036, dopo aver rilevato imposte sul reddito dell'esercizio per Euro 13.608.084. Il valore dei Ricavi delle vendite e delle prestazioni conseguito è stato pari ad Euro 250.552.494 (rispetto ad Euro 235.587.519 relativi all'esercizio precedente) registrando un incremento di circa 6,35% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Anche quest'anno la Società ha dimostrato superiori performance rispetto al mercato. Infatti, l'anno fiscale appena concluso ha mostrato che le vendite al pubblico e le ospedaliere a valori, sono aumentate del 6,1%, nonostante la crescita del mercato sia stata pari al 2,6%. Per quanto riguarda il solo mercato al pubblico a valori, escluse dunque le vendite ospedaliere, i dati mostrano che il mercato ha maturato una crescita dello 0,8%, mentre la Società è cresciuta dello 2,5% attestandosi su una quota dell'1,40% attestandoci al 19° posto nel rank delle aziende farmaceutiche nelle vendite al pubblico

Stato patrimoniale
attivo
31.03.2011
31.03.2010
Immobilizzazioni
924.907
958.844
Attivo circolante
1.861.495
1.864.430
Totale attivo
2.786.402
2.823.274
passivo
31.03.2011
31.03.2010
Capitale sociale
63.541
63.541
Riserve
(243.685)
(108.505)
Utile di esercizio
2.272.067
2.166.303
Patrimonio di terzi
44.732
43.407
Fondi per rischi e oneri
121.653
144.349
Trattamento di fine rapporto
17.920
18.581
Debiti
396.175
384.046
Ratei e risconti
113.999
111.552
Totale passivo
2.786.402
2.823.274
Conto economico
31.03.2011
31.03.2010
Ricavi netti
1.419.385
1.465.965
Costi e spese operative
(1.052.301)
(1.045.753)
Utile operativo
367.084
420.212
Altri ricavi (costi) netti
4.488
(4.383)
Utile prima delle imposte
371.572
415.829
Imposte dell’esercizio
(121.326)
(155.668)
Utile dell'esercizio
250.247
300.161
Utile di terzi
(2.379)
(2.417)
Utile del gruppo
247.868
297.744

I dati sopra esposti sono riferiti all'esercizio sociale giapponese dal 01.04.2010 al 31.03.2011 Il tasso di cambio al 31/03/2014 è pari a 142,42 Yen per 1 Euro

QUADRO GENERALE DELL'ECONOMIA

Andamento della spesa farmaceutica pubblica:
Sulla base dei dati diffusi da Federfarma, la spesa farmaceutica convenzionata netta SSN, nel 2010, ha fatto registrare una diminuzione pari allo 0,7% rispetto al 2009, a fronte di un aumento del numero delle ricette del +2,6%.
Come già evidenziato nella relazione sulla gestione dello scorso anno, l'andamento della spesa anche nel 2010 continua a essere influenzato dall'incremento del numero delle ricette e dal contestuale calo del valore medio dei prodotti indicati nelle stesse (-3,2%): si prescrivono più farmaci, ma di prezzo mediamente più basso.
Il calo della spesa farmaceutica in atto da oltre tre anni è dovuto alle riduzioni dei prezzi dei medicinali varate a più riprese dal Governo e dall'AIFA (da ultimo quello del 12,5% sui medicinali equivalenti SSN, in vigore dal 1° giugno al 31 dicembre 2010), al crescente impatto del prezzo di riferimento per i medicinali equivalenti, a seguito della progressiva scadenza di importanti brevetti e alle misure applicate a livello regionale. Tra queste ultime, l'astensione in diverse Regioni del rimborso di riferimento agli inibitori di pompa protonica (misure che, come previsto dalla legge n. 222/2007, non potranno più essere introdotte); la reintroduzione (Abruzzo, Campania, Lazio e, dall'1 maggio 2009, Calabria) o l'appesantimento (Sicilia) del ticket; la distribuzione diretta o tramite le farmacie di medicinali acquistati dalle ASL.
Continua, invece, ad aumentare la spesa farmaceutica ospedaliera che, come risulta dai dati AIFA, è stata pari a 4,21 miliardi, vale a dire 1,695 miliardi superiore (+67%) al tetto di legge, fissato a quota 2,520 miliardi. Nel 2010 i farmaci per il sistema cardiovascolare sono stati ancora una volta la categoria più prescritta a carico del SSN, con un aumento del numero delle confezione pari al 2,8%, a fronte di un calo di spesa dello 0,7%, dovuta alla diffusione, nell'ambito di tale categoria, di medicinali a brevetto scaduto. Si rileva un forte aumento, tra le prime dieci categorie, dei consumi di medicinali per l??pparato gastrointestinale, in particolare degli inibitori di pompa protonica (+8,7%), e per il sistema nervoso (+4,7%).
Un rilevante contributo al contenimento della spesa, inoltre, continua ad essere dato dalle farmacie oltre che con la diffusione degli equivalenti e con la tempestiva fornitura dei dati analitici dei medicinali erogati in regime di SSN, anche con lo sconto al SSN. Nel 2010 le farmacie hanno garantito, proprio con lo sconto al SSN, un risparmio di oltre 600 milioni di euro, ai quali si aggiungono quasi 78 milioni di euro derivanti dal pay-back, posto a carico delle farmacie dal 1° marzo 2007, prorogato per tutto il 2010.

Inflazione:Nel mese di marzo 2011, l'indice nazionale dei prezzi al consumo per l'intera collettività (NIC), comprensivo dei tabacchi, registra un aumento dello 0,4% rispetto al mese di febbraio e del 2,5% rispetto allo stesso mese dell'anno precedente. L'inflazione acquisita per il 2011 è pari all'1,8%.
L??nflazione di fondo, calcolata al netto dei beni energetici e degli alimentari freschi, si stabilizza all'1,7%. Al netto dei soli beni energetici, il tasso di crescita tendenziale dell'indice dei prezzi al consumo sale all'1,9% dall'1,8% di febbraio 2011.
(Fonti: Federfarma - "La spesa farmaceutica nel 2010 - Analisi dell'andamento della spesa farmaceutica convenzionata a livello nazionale e regionale" aggiornato ad aprile 2011 disponibile sul sito www.federfarma.it; Istat - Indice dei prezzi al consumo, dati aggiornati al 31 marzo 2011 diffusi con comunicato del 15 aprile 2011 disponibili sul sito www.istat.it).

RESPONSABILITA' SOCIALE DELL'IMPRESA

La Società, nello svolgimento delle proprie operazioni commerciali e nei rapporti con le parti interessate, ha continuato a manifestare il proprio impegno teso a consolidare una cultura di responsabilità sociale dell'impresa mantenendosi sensibile alle preoccupazioni sociali ed ambientali.
Tra le attività condotte da Takeda Italia, riconducibili a un principio di responsabilità sociale, possono essere citate diverse iniziative che si sono rivolte prima all'interno dell'azienda -alle proprie risorse umane- per poi passare all'esterno della stessa.

Per il proprio personale, la Società, oltre alle attività già avviate ed apprezzate, ha realizzato diverse iniziative per la diffusione e la comprensione della propria filosofia aziendale denominata Takeda-ismo:
•il Takeda-ismo Advent Calendar, calendario interattivo inspirato ai Valori aziendali che durante il mese di giugno (mese in cui si celebra la fondazione di Takeda in Giappone), ha fornito curiosità e suggerimenti sul "vivere ecologico"

•la realizzazione del secondo Takeda-ismo Labs, laboratorio formativo e continuativo per l'implementazione e la diffusione della filosofia aziendale, aperto ai dipendenti riconosciuti quali migliori rappresentanti di ognuno dei Valori del Takeda-ismo, incentrato quest'anno sulla tutela ambientale, in linea con il "Green Project Takeda"


Inoltre, a queste iniziative si aggiungono:
•il Children Day presso la Sede di Roma, iniziativa oramai consolidata e rivolta ai figli dei dipendenti, che quest'anno ha offerto ai bambini la possibilità di visitare una fattoria biologica;

•il Check Up Day per la Sede e lo Stabilimento, programma di prevenzione sanitaria, su base volontaria, con esami ematochimici e delle urine, test delle intolleranze alimentari ed incontro con nutrizionista, visita cardiologica con elettrocardiogramma;

•l'invito a visitare la mostra fotografica "Il Nostro Mondo" realizzata da National Geographic a Roma e sponsorizzata dall'azienda;

•la possibilità di avere dei biglietti gratuiti per il cinema nell'ambito del progetto di comunicazione istituzionale Takeda Italia: "Segui sempre il Cuore"

•l'invito per una serata a teatro in occasione dell'inizitiva "La terapia del sorriso che fa bene alla salute" sponsorizzata da Takeda Italia;

•i festeggiamenti per i "50 dell'Unità d'Italia"e le "Cartoline" elettroniche, inviate a tutto il personale, con curiosità e cenni storici sull'evento.


All??sterno la Vostra Società ha continuato a consolidare il proprio ruolo di azienda impegnata nella prevenzione e sensibilizzazione su importanti patologie ad impatto sociale quali il diabete e l'ipertensione.
In linea con l'ormai consolidata strategia di Takeda Italia di fare informazione e prevenzione attraverso canali sempre innovativi, sono state realizzate molteplici iniziative:
•"In prima fila contro il diabete" si è trattato di una campagna che ha mirato a favorire la prevenzione di questa emergenza sanitaria e aiutare medici e diabetici a controllare meglio la malattia e la sua evoluzione attraverso lo scambio di conoscenze tra medici, strutture sul territorio, pazienti, organizzazioni di diabetici ed Istituzioni. La campagna è partita da Viareggio, nell'ambito del Festival della Salute, e ha toccato più di quindici città italiane. La formula è quella del mix tra dibattito, con l'intervento di medici ed esperti in materia e spettacolo con contributi dal mondo del cinema, della poesia e del teatro. L'iniziativa è rivolta ai pazienti diabetici, o con storia famigliare di diabete ed a tutti i cittadini che intendono ricevere informazioni sul diabete di tipo 2 e su cosa fare per ridurre il rischio di ammalarsi o di andare incontro a complicanze;

•"Segui sempre il cuore" campagna comunicazionale che ha coinvolto cinema, televisione e web. Lo spot, proiettato nei cinema e mandato in onda sui canali del circuito Sky, ha sviluppato un percorso narrativo che associa l'impegno ed i valori propri di un'azienda farmaceutica, quale è Takeda, con situazioni e attimi di vita quotidiana. In effetti, il fine della ricerca farmaceutica non è semplicemente allungare la vita, ma renderla migliore, più "vitale" per questo nello spot le emozioni, le passioni sono state evidenziate, attribuendo colore alla vita. Lo spot è anche presente sul web tramite il sito aziendale ed il canale YouTube di Takeda Italia;

•"Takeda Check Heart" presso il meeting dell'amicizia" di Rimini. L'azienda è stata presente all'evento con una serie di iniziative dedicate alla prevenzione dei fattori di rischio cardiovascolare. Tutti i giorni, presso il proprio stand, ai visitatori sono stati offerti:
-"Takeda Check Heart" - tre salette visita dove personale medico qualificato ha effettuato gratuitamente la misurazione della pressione arteriosa, del peso e dell'altezza, calcolando, con l'ausilio di un software, il grado di rischio cardiovascolare a dieci anni e l'indice di massa corporea;
-"Che tipo di fumatore sei?" - per i fumatori è stato effettuato un test per definire "la tipologia di fumatore" con la collaborazione di Brianza per il Cuore, Associazione Onlus attiva nel promuovere e coordinare le iniziative sociali e sanitarie rivolte a combattere e prevenire le malattie cardiovascolari, e di SITAB Società Italiana di Tabaccologia, Associazione senza scopi di lucro impegnata, tra l'altro, nella prevenzione e trattamento del Tabagismo come dipendenza ed ai problemi Fumo-correlati (PFC);
-"Sai salvare una vita?"- grazie alla collaborazione di Comocuore, Onlus fondata allo scopo di promuovere iniziative di informazione e prevenzione, volte a ridurre la mortalità per malattia coronarica, sono state proposte tre lezioni al giorno di rianimazione cardiopolmonare con l'obiettivo di far conoscere il complesso sistema dell'emergenza ed addestrare, con l'ausilio di MiniAnne, piccolo manichino realizzato per un veloce apprendimento, il maggior numero di persone alle prime manovre di sopravvivenza;
-"Il ritmo del mondo in un battito" - momenti di "utile intrattenimento" offerti da un insegnante di ritmica che ha dimostrato, attraverso l'utilizzo di uno strumento etnico, quale il Cajon, come il battito cardiaco abbia ispirato la musica. A supporto, inoltre, la proiezione di un video e la distribuzione di un opuscolo informativo sul ritmo e le sue declinazioni nelle varie culture;

•il "4° Capodanno d'arte" realizzato il 31 dicembre, iniziativa di Takeda Italia oramai consolidata, che in tale occasione ha offerto ai cittadini la possibilità di visitare gratuitamente le cinque mostre presenti, nel periodo, presso il Palazzo Reale di Milano. Ai visitatori è stato distribuito l'opuscolo con "5" consigli "per un anno pieno di salute".


Inoltre, a queste iniziative si aggiungono:
•il supporto all'associazione Cittadinanzattiva per la realizzazione di un sito web rivolto ai cittadini sulle malattie rare ed i tumori rari;

•il supporto all'associazione Italiana Diabete per la realizzazione delle iniziative previste nell'ambito della Giornata mondiale contro il diabete.

La solidarietà nel sociale è invece testimoniata dalle iniziative in cui la Società è coinvolta da tempo e su diversi fronti, in collaborazione con alcune associazioni no profit operanti in tutto il mondo a sostegno dei più bisognosi.
Inoltre, nell'ottica di mantenere in modo costante l'impegno con strutture sanitarie, associazioni specialistiche ed associazioni non lucrative, attraverso l'erogazione di finanziamenti di borse di studio e contributi a sostegno di progetti umanitari, nell'anno finanziario appena concluso, la Vostra Società si è particolarmente impegnata nel sostegno di alcuni importanti progetti quali:
•il BAOBAB Project, in collaborazione con Amicus Onlus, nell'ambito del quale medici italiani svolgono volontariamente la propria attività presso il Baobab Medical Centre "all'interno del villaggio Baobab costruito nel distretto di Biriwa in Ghana" allo scopo di fare formazione e trasferire così le informazioni più aggiornate al personale medico ed infermieristico ghanese;

•l'adozione a distanza di 10 bambini residenti in paesi in via di sviluppo, in collaborazione con Reach Italia Onlus;

•il sostegno dell'Outreach Medical Service Programme dei Flying Doctors di Amref, progetto umanitario che porta assistenza medica a circa 30 milioni di abitanti delle aree rurali dell'Africa orientale e coinvolge 150 ospedali;

•il sostegno alla realizzazione dell'evento di raccolta fondi a favore di Smile Train Italia Onlus e delle missioni chirurgiche realizzate all'associazione nei Paesi in via di sviluppo per operare bambini affetti da malformazioni del volto, esiti di ustioni e traumi bellici;

•la promozione, presso il proprio personale di Sede e di Stabilimento, di una raccolta di generi alimentari e regali per "Il Pranzo di Natale" organizzato dalla Comunità di Sant'Egidio e rivolto ai senza fissa dimora, anziani, stranieri, disabili e persone indigenti di Novara e dei quartieri Eur-Laurentino e Garbatella-Ostiense di Roma;

•il sostegno all'iniziativa "Emergenza freddo" realizzata dal Municipio XII di Roma in collaborazione con la Caritas e la Comunità di Sant'Egidio. La Vostra Società, presente con la propria sede nel territorio del Municipio XII, ha voluto contribuire al progetto, facendosi carico dei costi relativi al noleggio della struttura di accoglienza. Un'iniziativa che è servita a far fronte all'emergenza freddo e, soprattutto, a promuovere il reinserimento nella vita sociale e lavorativa di chi ha perso la casa ed il lavoro. Ogni notte le sedici persone ospitate hanno trovato, oltre ad un riparo contro il freddo, anche vestiti ed i servizi igienici necessari per potersi presentare ad eventuali incontri di lavoro. Inoltre, ogni sera i volontari della Caritas e della Comunità di Sant'Egidio, in collegamento con le parrocchie del Municipio XII, hanno portato pasti caldi ed aiutato chi avesse avuto bisogno necessità di uscire dalla propria situazione di difficoltà. L'iniziativa, giunta al suo quarto anno di vita, ha già permesso a più della metà delle persone ospitate di ritrovare il proprio posto nella società, un lavoro e una casa;

•la donazione a Croce Rossa Italiana a supporto di Croce Rossa Giapponese nelle attività di sostegno della popolazione locale colpita dal terremoto e tsunami dell'1 marzo 2011. La donazione è stata realizzata grazie anche al generoso contributo di molti dipendenti;

•la donazione al Fai, Fondo Ambiente Italiano, generata dagli accessi elettronici, da parte dei dipendenti, al Takeda-ismo Advent Calendar dedicato nell'anno alla tutela ambientale.

La Societ? conferma, altresì, il proprio impegno per la difesa dell'ambiente e la tutela delle risorse facendo sottostare le attività di produzione a limiti più restrittivi di quelli previsti dalle leggi vigenti in materia e secondo le procedure ispirate alle Linee Guida ISO 14001. Inoltre, allo scopo di minimizzare l'impatto ambientale e contenere i consumi di energie non rinnovabili, dopo la realizzazione nel 2009, presso lo Stabilimento di Cerano, dell'impianto fotovoltaico a pannelli solari, la Vostra Società ha lanciato ad aprile 2010 il "Green Project Takeda" al quale si sono ispirate alcune delle iniziative in precedenza descritte (Takeda-ismo Advent Calendar e Takeda-ismo Labs).
Il "Green Project Takeda" è nato dalla consapevolezza della necessità di conciliare le attività industriali e commerciali con una logica di attenzione ai consumi di energie non rinnovabili e alla compatibilità ambientale delle operazioni effettuate. Il progetto ha richiesto la costituzione di un "Green Team" coordinato da un "comitato" interno e supportato da uno "sponsor" nominato tra i Direttori. Il "Green Team" composto da rappresentanti delle diverse Direzioni aziendali, ha avuto lo scopo di catalizzare le risorse aziendali impiegandole al fine di massimizzare la performance e diffondere all'interno dell'azienda una cultura "verde" sviluppando così una maggiore consapevolezza e responsabilità nei confronti dell'ambiente. Tra le principali attività condotte nel'anno nell'ambito del progetto, si segnalano:
•la mappatura di tutte le attività ed i progetti di tutela ambientale aziendali già in corso od in fase di realizzazione nel periodo;
•la realizzazione di un piano di comunicazione interna di lancio del progetto;
•la proposta e realizzazione di progetti, a breve termine ed a costo ordinario, a supporto della riduzione dei consumi delle risorse non rinnovabili e dell'emissione di CO2, del riciclo dei rifiuti, dell'utilizzo di materiali riciclati o biodegradabili;
•la promozione del "green procurement" inteso come continua ricerca, selezione e acquisizione di beni e servizi che preservino l'ambiente, minimizzando l'impatto ambientale negativo, la produzione di rifiuti e di sostanze inquinanti;
•la proposta di progetti a medio e lungo termine.