Agenzia Italiana Risposta Emergenze Onlus e Croce rossa italiana: sempre nelle emergenze

La sensibilità di Takeda Italia l'ha spinta a convogliare la solidarietà individuale dei suoi dipendenti in iniziative concrete di risposta alle emergenze grazie alla collaborazione con realtà come Agire onlus e Croce rossa italiana.

Agire onlus
- A favore del terremoto che ha colpito il Centro Italia nel 2016, Takeda ha dato un contributo concreto con donazioni dai cedolini dei dipendenti e grazie a un contributo aziendale;
- Le donazioni dei dipendenti e il contributo di Takeda hanno consentito di finanziare le attività di soccorso e assistenza a sostegno delle popolazioni delle Filippine colpite dal tifone Haiyan, a novembre 2013;
- La raccolta fondi promossa a sostegno delle popolazioni colpite dal terremoto di Haiti di gennaio 2010 ha consentito di donare fondi provenienti dall'azienda, dai cedolini dei dipendenti e dalla Compagnia stabile Takeda. Il contributo è stato destinato a progetti di ricostruzione di strutture sanitarie danneggiate, seguiti dalle organizzazioni parte di Agire.

Croce rossa italiana
- Le donazioni di Takeda dai cedolini dei dipendenti e dall'azienda a favore dell'emergenza Sardegna di dicembre 2013 hanno consentito di sostenere le attività di soccorso e assistenza a supporto della popolazione colpita dall'alluvione;
- Le donazioni dei dipendenti e il contributo di Takeda hanno consentito di finanziare le attività di soccorso e assistenza a sostegno delle popolazioni delle Filippine colpite dal tifone Haiyan, a novembre 2013;
- La raccolta fondi promossa da Takeda e da Nycomed ha consentito di donare un contributo per il supporto delle attività di soccorso e assistenza a sostegno della popolazione dell'Emilia Romagna colpita dal terremoto di maggio 2012. Inoltre, in risposta alla richiesta diretta di aiuto da parte dei medici di medicina generale dei comuni più colpiti e grazie al collega sul campo Maurizio Donnicola e alla collaborazione di alcuni fornitori, è stata donata attrezzatura monouso per medicazioni;
- In risposta al terremoto di Fukushima che ha colpito il Giappone a marzo 2011, Paese della Casa madre, Takeda ha raccolto e donato fondi dell'azienda e da cedolini dei dipendenti. Il contributo ha supportato le attività di assistenza della Croce rossa giapponese a favore delle persone colpite, in collaborazione con la Federazione internazionale della Croce rossa e della Mezzaluna rossa e con il Comitato internazionale della Croce rossa.

Maggiori informazioni sui siti di Caritas Agire onlus e Croce rossa italiana