Osteoartrosi

L'osteoartrosi è la più frequente malattia reumatica. Colpisce milioni di persone in tutto il mondo ed è una delle principali cause di dolore cronico e disabilità negli anziani, con un pesante impatto sulla qualità di vita, sulle possibilità di relazione e sui costi assistenziali. Purtroppo in Italia pare in crescita, complice anche l'aumentare della durata della vita e l'incremento dell'obesità. È una forma degenerativa cronica, correlata all'usura delle articolazioni, in seguito a un sovraccarico anomalo di un'articolazione, a eventi traumatici, a malattie endocrino-metaboliche o a patologie reumatiche. Le zone più colpite sono quelle più sottoposte al carico, cioè anche, ginocchia e colonna vertebrale, ma anche spalle, mani e piedi. Il sintomo più noto è il dolore articolare, che risulta particolarmente intenso dopo aver sforzato le articolazioni.

Gravi fattori di rischio sono i traumi e le lesioni articolari. L'eccesso ponderale, inoltre, è sicuramente un elemento negativo perché nelle articolazioni sovraccaricate l'usura nel tempo è maggiore. Attenzione anche ad alcuni stili di vita particolarmente usuranti, come quello di chi fa lavori che richiedono di mantenere a lungo posizioni forzate (come lo stare inginocchiati) o che necessitano dell'uso continuo di alcune articolazioni (per esempio quelle delle dita delle mani o dell'articolazione della spalla). Aumentano il rischio anche certi sport particolarmente intensi come la corsa o il calcio.


Le informazioni riportate nella presente scheda non sono esaustive; per ulteriori informazioni sulla patologia rivolgersi al proprio medico.